RAMEN

DOVE?
Menya Musashi Shinjuku Restaurant:Shinjuku-ku, Nishishinjuku, 7 Chome-2
Budget 1,500¥
Ichiran: Tsukiji- Shinjuku- Shibuya -Harajuku-Kyoto
Budget: 900¥

Abituati a vederlo onnipresente nei cartoni giapponesi, il ramen è un altro piatto icona della cucina giapponese, anche se di origine cinese come dimostra il significa appunto ‘spaghetti cinesi’, esso consiste in ciotole fumanti di brodo, il quale cambia di gusto e colore a seconda del luogo e zona in cui viene fatto. La preparazione base prevede il classico uso del Katsuobushi (scaglie di tonno essiccato) e c’è chi vi aggiunge un brodo ristretto di ossa di maiale, chi invece di pollo e verdure e chi infine il miso.
Ad accompagnare gli spaghetti nella nuotata si possono trovare uova sode o barzotte (marinate in una salsa di sakè e soia), cubi di pancia di maiale brasate oppure scaloppine di manzo e del cipollotto.
Ottimo piatto per ridarti le forze dopo una giornata estenuate o per metterti ko da quanto può saziare.

Il primo Ramen restaurant che ho provato si chiama Menya Musashi, al mio arrivo c’era una fila fino all’esterno che si prolungava tra i banchi del posto, ma non così preoccupante e soprattutto risolvibile in meno di mezz’ora di attesa.
All’entrata del locale vi è presente una macchinetta simile a quella che abbiamo noi dei tabacchi, ma che al posto di vendere sigarette, vende ticket di ramen; grazie all’aiuto delle immagini scelgo il ramen a base di brodo di tonkatsu (ossa di maiale) con pancia di maiale e uova.
Il locale al suo interno si presenta non troppo grande con un unico bancone a gomito affacciato sui fuochi e pentoloni bollenti di brodo. Una volta seduto porgo il ticket al ragazzo al banco, il quale mi fa cenno che c’è la possibilità di scegliere se medio/piccolo o grande, opto per la prima scelta, anche perché vorrei evitare di addormentarmi sul bancone o per strada.
Dopo un attesa di 10 minuti ecco che arriva una ciotola fumante e bollente, sua maestà il ramen!
Questo posto lo definiscono come un must to eat a Shinjuku ed è proprio la verità, brodo di ossa di maiale in tutta la sua potenza e di certo non per stomaci deboli, avendo un gusto abbastanza forte e denso anche in bocca,il tutto accompagnato da una croccante fuori quanto morbida e grassa pancia di maiale brasata ed un uovo dal sapore veramente forte, inaspettato, dato dal fatto che viene messo in marinatura in una salsa di sakè, soia e zucchero.
Le persone vanno e vengono in continuazione senza sosta e dietro il bancone volano ciotole a destra e a manca, io soddisfatto dalla cena mi dirigo verso l’hotel.

Qualche giorno dopo decisi di provare una catena di ramen economica per capire la differenza che poteva esserci, quindi per la cena optai per Ichiran, sulla mezza via di un fast food, non di hamburger ma bensì di ramen.
Il locale è un rettangolo che tiene una dozzina di posti a sedere, la particolarità? sembra di mangiare dentro un confessionale, poiché se sei da solo sia a destra che a e sinistra hai la possibilità di usare dei separé e davanti a te hai una tendina.
Appena si libera un posto mi siedo e cerco di capire come funziona, un primo step l’avevo già fatto alla macchinetta fuori per il tickets del ramen, ma davanti al banco si presenta un foglio da compilare nella quale tu in un certo senso puoi crearti il ‘tuo’ ramen:
la base di partenza è sempre tonkatsu, ma puoi decidere se più o meno leggero, oppure quanto forte l’aglio, se con o senza maiale o cipollotto e la texture dei noodles, insomma c’è n’è per tutti i gusti. Quindi giù di penna a cerchiare l’indispensabile.
Una volta terminato si preme il pulsante che si ha davanti a se e la tendina si apre, viene presa la comanda e poi si richiude il sipario; una volta pronto si riapre ed ecco la ciotola fumante che appare, la mia scelta ricade sul brodo medio sapore con poco aglio, ma abbastanza piccante e in aggiunta tre scaloppine di maiale, cipollotto e noodles di media texture. Il gusto devo dire che, per essere una catena, è più che convincente, brodo non troppo forte bilanciato nei sapori, noodles cotti bene che insieme al resto creano un buon piatto, inoltre vi è la possibilità di richiedere qualsiasi prodotto, tramite supplemento, qual’ora esso finisca.

Ramen
ICHIRAN RAMEN

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *